venerdì, maggio 02, 2008

Pausa

E' da diverso tempo che non racconto più nulla delle mie vicende su WoW. Il motivo è che sono, per così dire, al palo. Ho smesso di raidare la settimana scorsa e non credo che riprenderò molto presto.
WoW ha questo limite, anche se forse non è giusto chiamarlo così. L'end game è bello, stimolante, sfidante, ma tutto il divertimento in realtà dipende da una cosa sola: la gilda. E qui le variabili si sprecano. Bisogna che ci sia brava gente, con cui trovarsi almeno un po' bene. Bisogna che ci sia gente capace e organizzata altrimenti non si va da nessuna parte. Bisogna sapere accettare le regole e le abitudini stabilite da altri. Bisogna imparare a stare al proprio posto, a non avere pretese eccessive ma anche a farsi rispettare altrimenti è facile finire schiacciati.
Ma anche quando riesci a trovarti in una situazione discreta, non è detto che poi la noia non abbia il sopravvento, e magari la perdita di quelle due o tre persone con cui ti trovavi bene a giocare è sufficiente a farti passare la voglia.
Succede che in certe gilde tutto diventi spersonalizzante e il gioco si trasformi in una routine in cui l'obiettivo è (per certi versi giustamente) il progress della gilda e non il divertimento dei singoli.
Così ti ritrovi a loggare puntuale ogni sera per i raid, controlli di avere i consumabili, ripari, compri le candele, ripassi le tattiche se ancora non le sai a memoria. Ti ritrovi con 40 persone iscritte al raid, e c'è posto per 25. Ci sono quattro preti shadow e c'è posto solo per due. Quindi stai lì, pronto a giocare, ma non sai se giocherai, o per quanto giocherai.
Fatalmente finisce che ti annoi, arrivare da Illidan non ti sembra poi così importante, ti chiedi chi te lo fa fare di stare collegato in TS per quattro ore ad ascoltare degli sconosciuti che dirigono il raid e se non potresti impegnare il tuo tempo in modo migliore.
Così arrivati a metà Black Temple si è concluso il mio percorso in TBC. Certo fermarsi a pochi metri dal "traguardo" sembra non avere poi molto senso, ma il problema è che quel traguardo non ti sembra più tale quando per la strada hai perso i compagni di vecchia data e ti tocca anche passare in coda più della metà del tuo tempo, perchè il set up di un certo boss non prevede la tua presenza, o perché qualcuno con più dkp di te ha bisogno di un drop, o perché qualcuno ha fatto ammattire il class leader dicendo che tale e tal'altro hanno più diritto di giocare di tizio e di caio.

Devo ammettere però che aver partecipato a certi scontri è stato molto divertente. Khael'tas e Archimonde sono, a mio avviso, gli scontri migliori che la Blizzard potesse regalarci (vabbe' regalarci per modo di dire) e sarebbe stato un peccato per me perderli.
Morale: va bene così.
Per ora mi riposo, gioco un po' con un nuovo personaggio (e con i compagni di sempre), e lascio passare un po' d'acqua sotto i ponti.

40 commenti:

Coldheritage ha detto...

blog molto utile ^_^
Io gioco su Hakkar ma mi sto gia rompendo dei server pvp xD nn mi lasciano mai questare in pace è.è

Khassad ha detto...

Mi è capitato di cambiare qualche gilda, per ragioni strettamente legate all'approccio al PvE (non per le persone), e quello che ho notato è che il confine tra divertimento e noia è molto sottile. E' un delicato equilibrio quello che consente ad un gruppo di persone di divertirsi tutte insieme per un lungo periodo di tempo. Capisco cosa intendi quando dici di rispettare e farsi rispettare, ma io la penso diversamente. Le situazioni più stabili e durature sono quelle dove non c'è bisogno di difendere il proprio territorio, perchè c'è un leader che si occupa anche di questo, con tutto quello che comporta.

Myra ha detto...

Eh, i server pvp sono un po' una rogna per questare, soprattutto se sei da solo :)


Khassad sono d'accordo con te, il confine tra divertimento e noia diventa sottile, e basta un attimo per passare da uno all'altro. Comunque è nella natura di questo gioco. Io purtroppo mi diverto solo quando conosco bene le persone e quando si affrontano le sfide assieme.

Volkain ha detto...

lol strano io ho cancellato Wow 2 settimane fa...
+ che altro xke' non trovo + una sfida nella TBC ...
Mi spiego meglio ; io sono giocatore di Wow fin dalla beta , ho giocato all'end game pre-tbc fino allo sfinimento MC BWL Onixya AQ20&40 e Naxx e mi sono divertito parecchio le sfide erano avvincenti e boss erano sudati ...
Poi e' arrivata la TBC : le sfide non aumentavano anzi diminuivano x venire incontro ai casual il pvp non era + vero pvp ma farming anche quello ( le guerre a Tarren Mill o a Xroad quello si che era vero pvp) e pigliare degli epix e' diventato solo 1 questione di quanto ti "spalmassi" davanti al monitor...
Aggiungeteci il divario che si e' creato tra le varie classi e
L'arroganza dei new player che arrivati al 70 pensavano di essere grandi giocatori solo xke' schiaffano i bot in Bg e escono full epix dopo 1 settimana ...
Insomma Wow a mio gusto e' morto con la TBC e non dico che non ci siano delle battaglie difficile adesso ma in confronto a prima io ho trovato una minor difficolta ...
Provate a pensarci invece che 25 persone devono essercene 40 che sappiano che fare ...
Non esistevano ancora i marchi...
senza contare add-on come DBM che sono evoluzioni su evoluzioni dei vecchi CTRAID ecc... ( quando ero al 60 io avere già una 2 o 3 barra di Hotkey era gia' considerato da hardcore player )
Inzomma buona fortuna ragazzi io mi chiamo fuori ^^
( ho cancellato anche il 90% dei miei preferiti myra questo e' 1 dei pochi che si e' salvato ^^ magari mi "intromettero'" ancora se serve qualche aiuto ^^)
Spero di ritrovare qualcuno dei miei amici in Warhammer ^^

Myra ha detto...

Il discorso che fai te l'ho già sentito fare ad altri. Io faccio però parte di quei giocatori che per vari motivi non sono riusciti a vedere il content pre-TBC (sono arrivata a MC e basta), e ti dirò che come dimensione dei raid preferisco alla grande quelli da 25. Ho sempre avuto difficoltà nelle gilde grandi, e credo che i raid da 25 siano stati un'ottima idea per potere avere gilde un po' più piccoline e "familiari".
Poi è vero che hanno facilitato molte cose. Non da subito però, direi che la difficoltà è stata diminuita progressivamente depotenziando piano piano molti combattimenti, levando gli attunement, rendendo disponibile l'equipaggiamento epico. E capisco che questo possa aver tolto un po' il gusto della sfida.
Su una cosa però non sono d'accordo. A me non sembra poi così vero che nei raid da 40 dovevi avere 40 persone brave mentre ora ne bastano 25... io ho sempre avuto la sensazione che i raid da 40 potessero tollerare un buon numero di "palle al piede" senza compromettere troppo l'esito dei combattimenti, mentre in quelli da 25 già un paio di persone che fanno cazzate ti fanno wippare. E quindi, almeno all'inizio, era più importante la responsibilità e la capacità del singolo giocatore.
Di gente che si crede una divinità scesa in terra mentre ha capito un decimo del gioco in effetti ce n'è tanta, e credo anche io che siano aumentati con TBC... da quelli però io mi tengo alla larga :D
Buon divertimento su warhammer.

Anonimo ha detto...

Ciao Myra, io sono un giocatore di Wow da quando è uscito TBC però ad intervalli alterni ho sempre smesso di giocare, perchè sia in alleanza sia in orda sono arrivato a liv 15 senza mai trovare essenzialmente qualcuno con cui giocare...Il gioco poi è vastissimo ed eseguire le scelte al meglio non è sempre facile o scontato. Mi trovavo a parlare con persone di dungeon raid e quant'altro senza sapere cosa fossero, ora però ho iniziato nuovamente ma leggendo la tua guida che stò trovando molto molto molto utile!E di questo ti ringrazio!Io ero abituato a Diablo II, questo mondo per me è tutto nuovo e anche i rapporti nell'online sono diversi...Grazie ancora per la guida e spero di beccarti online un giorno!!!!
Vando

Volkain ha detto...

Vedi Myra e' questo il discorso.. tu hai visto solo MC ...
Che e' un po come capire le raid istance facendo karazhan ...
quando io equivalgo Kara al vecchio UBRS (upper black rock spire) che era un PUG istance da 10...
E fidati che in alcuni punti UBRS e' anche + difficile di kara ... anzi in molti punti ...
E in pre tbc lo si faceva in pug le grosse gilde li facevano in 8-7 ( ed era una spasso ^^)
Da BWL non potevi avere "palle in piede" e' questo che ti sto dicendo erano 40 persone che DOVEVANO( scusa il Caps ma mi sembre + di effetto) sapre cosa fare ...
Un esempio semplice ... Vaelasthaz 2 boss di BWL
Tutto il raid a mana/energy/rage infiniti ( si proprio infiniti spammi tutto quello che vuoi ) ogni 45 sec il Tank esplodeva x il debuff ( quindi tank rotation) quindi prova a pensare con la tank rotation 1 solo aggra un pelo di + ( ed era facile avendo mana ecc infiniti) veal si gira su di lui e Wippete senza possibilita di soppravivenza ...
Ma non era finita qui:
- Aoe su tutto il raid ( quindi su 40 persone) tanto e' vero che i Priest curano spammando prayer of healin se potevano
- nell'arco frontale fire breath ( quindi 2/3/4 tank dovevano stare sul fianco e pi spostarsi SENZA dare le spalle a Veal durante la rotazione ) oltre che il classico Cleaver
- ogni 45 sec anche un ranged dps si beccava il defuff e esplodeva come il tank facendo un esposione Aoe che quasi killava tutti i cloth...
mmm... adesso non mi ricordo altro ...
Cmq senza andare a BWL basta vedere i boss che sono arrivato dopo MC nelle raid da 20 come ossirian ( l'ultimo di Aq20) o jin'doh (Zul'Gurub) che un paio di mesetti fa ha dato persino del filo da torcere a 15 ppl di 70 che ci sono andati x divertirsi ...
Insomma secondo me molte delle fight attuali non sono che una mera scopiazzatura fatta male delle vecchie...

P.S. non voglio flammare vorrei solo farti capire cos'e' adesso Wow x un vecchio hardcore player e se ci riesci vedi se riesci a trovare delle vecchie fight ( so che non e' la stessa cosa , ma dovrebbero farti capire cosa si sudava una volta )

Ragazzi io ho letto parcchi forum riguardo la difficolta del MgT ... ma non e' nulla a confronto a un vecchio Scholomance ( e dopo 2 anni di gioco io e un mio amico ce lo facevamo in 2 Mago ice e lock )...

Myra ha detto...

Io infatti ti ho premesso che la mia impressione era fondata su un'esperienza molto piccola dell'end-game pre-tbc.
Quanto al resto... ogni persona ha la sua specifica esperienza del gioco, e questo è incontestabile.
Se tu trovi troppo facile il WoW di oggi mi pare anche normale abbandonarlo per altro, non vedo proprio cosa ci sarebbe da flammare.

Myra ha detto...

@Vando: in bocca al lupo, e buon divertimento :)

Coldheritage ha detto...

Mi piace molto fare le bg ed ero indeciso tra mage e warlock :) ho un hunter e me la cavo abbastanza bene arrivo sempre fra i primi posti^^mi han detto che i mage sn deboli e che il warlock speccati demology sono imbattibili o creo un shadow priest?(ma penso che mi tocchera' curare per tutta la bg -.-) é.è

Myra ha detto...

Mah... gli eterni dubbi sulle classi!
Non saprei che dirti... escludo però che il mago sia debole. Tutte le classi con l'adeguata specializzazione in pvp e l'equipaggiamento adatto sono perfettamente in grado di ottenere buoni risultati.
Così a naso ti direi il warlock. Poi vabbe', il prete è la mia classe preferita... però io non ci ho mai fatto pvp seriamente. Col prete in bg puoi fare una cosa divertentissima: il mind control nei pressi dei burroni (tipo al Lumbermill di Arathi Basin). Poi a me personalmente il prete in bg mi ha sempre dato soddisfazione perché uno bravo a curare in molte situazioni può davvero fare la differenza. Però se a te invece piace fare altro, allora meglio il locco, o il mago.

Coldheritage ha detto...

Penso faro' il prete mi piace il tree shadow xD cmq un ultima cosa:quitto hakkar con i miei amici per andare in un server pve per expare tranquilli qual'e mi consigli?(nn troppi ita pero')ho visto che giochi su nordrassill come è?
Ciao e grazie :)

Lest ha detto...

Ciao a tutti !! Sono Lest un warlock che gioca su Hellfire !!
Volevo complimentarmi per il bellissimo blog di Myra e magari lasciare una mia traccia !! lol
Il discorso noia è un punto toccato più volte anche nel forum della mia gilda ma personalmente credo che wow diventi noioso nel momento in cui non vi siano amici online. Nella mia gilda siamo in pochini e stiamo appena muovendo i primi passi a Kharazan ( wipe continui e party non omogenei sono la normalità ) ma nonostante tutto non ci manca mai il sorriso e la voglia di divertirci !! E' l'ossessione di migliorare che porta alla noia o almeno io trovo molto più divertente fare una istance anche di livello infimo ma con le persone giuste che scherzano in voice chat. E' questo che rende WoW divertente !! Chi si arrabbia o lascia i party solo per un wipe di troppo secondo me è solo uno che non sa divertirsi e che vede WoW come un'ossessione anzichè un semplice passatempo !
Quindi sprono tutti giocare con l'obbiettivo di divertirsi e non di finire quello o quell'altro Dg !! Anche una corsetta nelle barrens può dimostrarsi uno spasso se fatta in compagnia !!
Ciao a tutti

Myra ha detto...

@Coldheritage
Su Nordrassil mi ci sono trasferita da qualche mese, e ora non ci sto più giocando. Mi sto alzando assieme a degli amici un pg ally su Bronzebeard. Oltre al nostro c'è qualche altro gruppo di italiani, ma direi non moltissimi. Se uno cerca un server pve senza troppi italiani, direi che uno vale l'altro :)

@Lest. Finché ci si diverte i problemi non si pongono. Anche io mi sono divertita molto con la mia gilda a Karazhan. I problemi subentrano quando magari hai fatto la stessa instance per mesi e mesi, e vorresti provare qualcosa di nuovo, ma non ci si riesce.
Grazie del commento :)

Coldheritage ha detto...

^_^ ok grazie di tutto :) probabilmente andro' su hellfire cosi a naso mi ispira o.o

Myra ha detto...

Hellfire è il server in cui ero con Myra prima di andare su Nordrassil :D

Coldheritage ha detto...

lol :) e poi da quel che mi han detto ci sn 1 o 2 gilde ita lato ally ke prendono pure i lv 1 niubbi xD cmq buona fortuna su bronzebeard ^-^/

markstormsword ha detto...

ciao sono Toriath su AQ, server pvp. Ormai sono di lvl 62 ma ho seguito il tuo blog spesso perchè ho trovato sempre consigli utili anche ad alto livello.quindi grazie mille!

Myra ha detto...

Mi fa piacere, grazie :)

Anonimo ha detto...

buttate via wow.......ormai è roba sorpassata, e pallosa.

Age of conan è il futuro

Myra ha detto...

Una cosa che non ho mai capito, sono le persone che abbandonano un gioco per dedicarsi a un altro, e sentono questa spinta a fare proseliti tra coloro che sono rimasti al gioco precedente.
Io ho giocato per anni a ultima on line, mi sono divertita molto, e quando ho ritenuto di essermi stancata, sono passata ad altro. Ma non mi è mai saltato per l'anticamera del cervello di andare in giro per la rete a dire a tutti quelli che giocavano (e che giocano tutt'ora) a UO di abbandonare quel game antiquato per qualcosa d'altro. Se loro ci si divertono ancora, a me che mi frega?
Invece vedo che ovunque compaiono queste voci che promuovono altri giochi dicendo che wow è vecchio, è noioso, è tutto farming, non offre niente di nuovo... e giuro che non capisco... cioè capisco perfettamente che uno si stufi e cambi, ma il motivo per cui a questa scelta si debba fare tanta pubblicità cercando di convincere altri a fare la stessa cosa, proprio non lo capisco... magari se qualcuno me lo spiegasse...

Anonimo ha detto...

Ciao, ho un problema e ti chiedo di aiutarmi visto che sei così esperta: devo creare il mio primo pg e non so su che server andare. Di sicuro ne voglio uno PvP, per il resto sono indeciso se uno ita (che però sembrano malfamati) come Crushridge o Hakkar, oppure uno inglese. Hai per caso qualche nome di buoni server ing? Grazie, e complimenti per tutto.
Ciao

Myra ha detto...

Ciao,
non credo di poterti dire molto di più di quello che già sai. Crushridge e Hakkar sono pieni di italiani, ma a quanto si dice in giro, il clima non è buono e non è molto consigliato scegliere quelli per iniziare a giocare a WoW. Per il resto se il tuo problema non è quello di trovare altri italiani, credo tu possa scegliere un server pvp qualsiasi. In giro ho sentito parlare spesso di Jaedenar, come un server con una forte comunità italiana, ma senza gli eccessi degli altri due. Io però non ci ho mai giocato quindi non so darti informazioni di prima mano.
L'importante è che tu sia consapevole di cosa significa iniziare in un server pvp, ma su questo mi sembri avere le idee chiare quindi immagino tu sappia cosa ti aspetta :)

Toriath ha detto...

ciao se ti va vieni su AQ, è PvP, la comunità italiana è molto piccola ma ci si diverte molto..horde side naturalmente..chissà che nn si riesca a fare anche una gilda ita..

Anonimo ha detto...

Ciao, grazie innanzitutto per la risposta. Scusa però: ma è davvero così difficle il PvP? Io ci ho giocato qualche giorno nell'ambito della versione trial, e non ho avuto alcuna noia particolare. Forse è un fattore che interessa i livelli più alti (io ero arrivato al 10)? Scusa, ma quanto frequentemente capita, al di fuori della tranquillissima zona di nascita, di incontrare nemici nei territori della propria fazione? Perchè io pensavo ci fossero di questi incontri soltanto alle frontiere...
Avrei poi un altro quesito: prima controllavo sulla pagina delle statistiche, lo status di Jaedenar, e risulta con un 70 e passa % orda, e pochissimi dunque ally in percentuale. Mi chiedevo se sono meglio i server vicini al 50, o se è uguale; e poi, è meglio il lato sovrapopolato o l'altro?
Grazie in anticipo
Ciao
Alex

Myra ha detto...

Dunque... il tuo personaggio frequenta i territori della sua fazione grossomodo fino al livello venti. Da lì in avanti tutti i territori in cui farai quest sono territori contesti, frequentati da orda e da alleanza. Quindi sarai sempre esposto al pvp (se sei in un server pvp). Non sembre un incontro tra giocatori di fazioni opposte sfocia in un combattimento, a volte ci si ignora semplicemente. Certo è che nei server pvp non puoi dire a te stesso: ah adesso entro in game e mi faccio un po' di quest in santa pace, perché devi sempre mettere nel conto che puoi incontrare qualcuno che le quest non te le fa fare.
E' una questione di scelte, io ho giocato bene sia nei server pvp che in quelli pvm, l'importante è fare una scelta consapevole.

Per quanto riguarda l'equilibrio tra le fazioni, da quando ci sono i blattleground infra-server non è un gran problema. Se però finisci nella fazione poco popolata, potresti avere meno scelta per quanto riguarda le gilde, e qualche problema in più a cercare compagni per le instance. E anche meno commercio. Quindi forse se c'è una fazione con popolazione troppo bassa, sarebbe meglio evitare. Anche se... meno popolazione significa anche meno rompiscatole :D

Toriath ha detto...

Come ha già detto Myra, i veri incontri si fanno dal lvl 20 in poi, e cmq, a parte qualche ganker che devi sempre mettere in conto, è piacevole ogni tanto spezzare la routine delle quest con uno scontro o 2. Soprattutto in alcuni luoghi di wow scenograficamente molto belli. E hai un motivo in più per girare in gruppo in zone troppo "mal frequentate", che direi è sempre una cosa divertente..

Anonimo ha detto...

Ciao. Grazie per tutti i consigli. Alla fine ho deciso per Laughing skull (http://www.warcraftrealms.com/census.php?PHPSESSID=70c35073ce9e9779f33ddde61d50f487&serverid=68&factionid=-1&minlevel=10&maxlevel=70&servertypeid=2): hunter nightelf. Il server è molto popolato, anche se c'è un po' di squilibrio fra le fazioni: ho optato per ally perchè mi attirava iniziare così, per passare poi all'orda. Fra l'altro è uno dei pochissimi server in cui l'hunter non è la classe più frequentata. Ho giocato 2 orette ieri sera: finora l'esperienza di gioco mi sembra molto diversa dal paladino umano; la foresta è qui molto più dispersiva, e non ho ancora addocchiato un punto di ritrovo, con locande e npc per le varie attività. Spero di lasciare al pù presto l'isoletta...
Grazie e complimenti per l'utilissimo blog...
Alex

Anonimo ha detto...

Ciao. Sto progredendo con il mio hunter (ora lvl 9), ma c'è una cosa che non riesco a capire (magari è semplicissima): come faccio ad usare spade, mazze e quant'altro? Per usarla mi dice che serve ad esempio l'abilità sword (per la spada...) e via dicendo per le altre; il punto è che non so come apprenderle... ho provato dal class trainer ma non mi sembra quello giusto... Come posso fare?
Grazie
Alex
P.S.:Non è per caso che non c'è soluzione e l'hunter la spada, ad esempio, non la può proprio portare? Spero non sia così, sarebbe meno divertente e varia l'esperienza di gioco...

Myra ha detto...

Ciao,
l'hunter può usare praticamente qualsiasi arma. (Qui trovi una tabella completa per tutte le classi: http://www.wowwiki.com/Per_Class_Proficiencies)

Devi andare in una delle città capitali della tua fazione, e cercare il weapon trainer. Ogni weapon trainer ti può insegnare l'uso di alcune armi. Se non ti insegna quella che vuoi, allora significa che devi provare da quello di un'altra città.

Anonimo ha detto...

Ciao. Scusa, ho l'ennesimo dilemma: già due volte mi è scappato l'animale che avevo addomesticato. La prima era pienamente comprensibile: era segnato infatti unhappy perchè non gli avevo ancora dato da mangiare; ma nel secondo caso avevo già prontamente provveduto, eppure... Entrambe le volte è successo perchè ero rimasto fermo per un po' di tempo, qualche minuto... Non basterà mica fermarsi per un po' per perdere l'animale vero?
Alex

Myra ha detto...

Ciao Alex,
non lo so... uhm... ma ti scappa in che senso? Sparisce? O torna selvatico e ti attacca?
Io ho giocato parecchio con l'hunter e non mi è mai successo di perdere il pet.
Nel libro delle tue abilità da qualche parte c'è una abilità con una icona a forma di fischietto, che serve a richiamare il pet quando viene dismesso o quando per qualche motivo si perde. Prova con quella.
Se non funziona fammi sapere.
Ma hai ancora l'account trial? Perché ora che ci penso potrebbe essere quello.

Anonimo ha detto...

Sì è ancora l'account trial: ho iniziato giovedì e quindi ho ancora qualche giorno che intendo sfruttare... ma ci sono limitazioni per quell'account? L'unico limite che a dire il vero sino ad ora avevo riscontrato era non poter whispare se non a chi era già nella mia friend list. Comunque avevo già provato a richiamarlo col fischietto: mi dice che non ho alcun animale. è colpa del tipo di account? Ci sono altri limiti noiosi?
Grazie
Alex

Myra ha detto...

Purtroppo io non ho mai giocato con un account trial e non so di preciso quali limitazioni abbia. Comunque ne ha. Mi pare di ricordare un amico che durante il periodo di trial non poteva ricevere posta nè scambiare oggetti con altri personaggi.
Non so proprio se il problema pet dipenda da quello da altro.

Anonimo ha detto...

Ciao... ho risolto. Il problema non era legato all'account. Ti rimando a questo link che dice tutto quello che c'è da sapere sui pets di wow: http://wowvault.ign.com/View.php?view=Guides.Detail&id=201. Il mio problema era che venivano a coincidere due stati molto negativi nel pet: unhappy e livello loyalty 1 (sui 6 previsti). Quando ciò accade, è scritto chiaramente nell'articolo, il pet ti abbandona.
C'è però una cosa che non mi convince molto: ho fatto sinora tutte le quest proposte (tranne due) e, come dall'inizio del gioco, il loro colore è sempre sul giallo (adeguate ma abbastanza toste): eppure trovo tutto molto facile. D'altronde, seguendo il percorso dettato dagli npc, affronto sempre personaggi di livello inferiore: lvl 9-11 quando io sono già al 13. Ovviamente non ho mai fatto cose tipo farming, se si escludono i mob extra che sei costretto ad uccidere durante il percorso nelle foreste perchè attaccato. Dovrei andare oltre di zona tralasciando quelle quest?
Grazie
Alex

Myra ha detto...

Ciao, grazie per quel link, così saprò un po' meglio cosa rispondere ai problemi degli hunter con i pet :)

Per il resto: se trovi tutto molto facile con l'hunter e al livello 13... è tutto ok. Le quest dei primi 10-20 livelli sono fatte apposta per prendere confidenza gradualmente con il sistema di combattimento. Inoltre l'hunter è una classe particolarmente avvantaggiata nel combattimento in solitudine. Se andando avanti capisci bene come usare il pet, c'è caso che per te fare le quest sia sempre una passeggiata :)
Se una quest ti porta a uccidere mob che vedi grigi, che quindi non ti danno esperienza, abbandonala e passa oltre. Ma finché i mob restano verdi, puoi sempre farle... a meno che non ti stai davvero troppo annoiando.
Dall'ultima patch è stata aumentata l'esperienza che si ricava dai mob e dalle quest, e questo ha un po' cambiato il ritmo di crescita del personaggio. Di fatto hanno reso molto più veloci i passaggi fino al 60. Vedrai che ti ritroverai a sentire la differenza nei livelli dal 60 al 70... almeno io li sto facendo adesso con un nuovo personaggio e mi sembra che ci voglia un secolo a farli!

Anonimo ha detto...

Ciao... tranquilla per questa volta non ho nessun enigmatico problema da porti. Si tratta semplicemente di un parere: negli ultimi giorni mi sono stupito di una cosa che non avrei mai creduto di trovare su un server di wow: pochissime persone online. Attualmente sono fra darnassus e darkshore... e quando dico tanto siamo in una decina! L'unica cosa che mi ha un pò tirato su è stato un gustoso battleground 10 vs 10 ieri sera, ma per il resto... soprattutto perchè mi ha sempre attirato l'idea di fare le quest con qualcun altro... la vera anima, insieme al pvp, di un gioco online. Sono percaso quelle zone, notoriamente deserte? Ah, il massimo è stato ad ashenvale: ero l'unico giocatore. Non credo sia un problema di server: siamo in circa ventimila, a maggioranza ally... Vorrei un tuo parere.
Grazie
Alex

Myra ha detto...

E' normale non trovare nessuno o quasi nelle zone di basso livello. Circa l'80% (a naso) della popolazione on line di un server è di livello 70, e sta nelle instance, o a shattrath (capitale delle ouland), o nelle grandi città di Azeroth (più che altro a Oggrimar per l'orda, e a Ironforge e Storwind per l'alleanza), dove c'è l'asta.
Tieni conto che nella zona dove sei tu adesso, oltretutto ci girano praticamente solo gli elfi della notte, perché tutti gli altri, anche se al tuo livello, sono nell'altro continente.
Andando avanti però la situazione dovrebbe cambiare, perché molte delle zone di livello 20+ sono frequentate da tutte le razze. Poi dal 38 circa c'è una grande zona, che si chiama Stranglethorn vale, piena zeppe di quest, dove è facile trovare gente.
Tieni conto però che non ci sono solo le quest da fare in gruppo, anzi il vero gioco di squadra su wow si fa nelle instance. Puoi sempre cercare compagni per le instance del tuo livello usando il pulsante "Looking for Group" che trovi nela barra del menù in basso.

Kara Trace ha detto...

In primis, complimenti per il carrozzone..l'impegno, per non dire la dedizione al blog è davvero notevole..si vede che c'è passione dietro, davanti e tutt'attorno...
Io, lo devo ammettere, sono ancora un "aspirante" niubbo (non ne valgo ancora nemmeno uno tutto intero XD) e, lo devo confessare, ne vado persino un po' fiero..^^
(e mi riferisco a quell'atteggiamento un po' particolare nei confronti del gioco stesso, che ti spinge a vedere le cose con il desiderio e la gioia della continua scoperta..ma questa è un'altra storia, come diceva mustache in "Irma la douce"..)
nonostante questa consapevolezza, devo ammettere una grande limitazione; la metà dei termini che leggo sia nel gioco che in qualsiasi forum mi è ancora talmente ostica che mi pare d'esser tornato a studiare lingue antiche (e soprattutto morte) sui banchi di scuola..(sono talmente nuovo che ancora porto i pannolini ^^)
sbirciando qua e là, e cercando di fare un po' il sunto delle idee grattate da questo o da quel post (non dovrei essere così superficiale, soprattutto se voglio arricchire il mio esiguo vocabolario Wqwiano, ma..dopo una giornata di lavoro, e sapendo che fra poche ore ti dovrai ri-alzare (sempre che ce la faccia)..chi si ferma alle virgole? .. -_-")
..inizio a concepire l'idea, dicevo,(malsana se volete) di restare nel girone dei pivelli molto più a lungo di quello che mi spetterebbe per riscattare la mia anima dannata di niubbo..
mi vien infatti da pensare che, se devo pormi tutti 'sti problemi per una partita on line, non vale poi tanto la pena crescere e scontrarmi con lo stress e la noia indotti da situazioni poco stabili e limitazioni tecnico/organizzative non previste..
insomma, dove finisce il piacere del gioco puro e semplice, il brivido squisito della scoperta..la bellezza della "farsa" in un party armonioso (fantascienza, lo so.. -_-")
amo ancora cogliere i particolari dei paesaggi, le sfumature dei colori..e azzardare (avvantaggiato e penalizzato al tempo stesso dal fatto di non aver ancora attivato il teamspeak) una cosa che nessuno si sognerebbe di fare in WoW..
..chiamatemi pure pazzo..ma mi calo nel personaggio, lo interpreto ed adeguo il linguaggio al contesto ed alla razza o classe gestita.. O_o
va bene..adesso potete lapidarmi..una cosa del genere in un mmorpg come WoW dovrebbe essere punito almeno con la camicia di forza, sono il primo a dirlo..ma non ci posso far nulla..è la mia natura..
..disse lo scorpione alla rana..
perciò, il dovermi preoccupare di tutta la serie di questioni già noiosamente citate, mi lega quasi a quel desiderio d'abbandono che tanto m'è parso essere manifestato ultimamente da qualche utente (non mi riferisco solo alle poche righe di dissapore nei confronti di un gioco che, pare sempre più rischiare d'arenarsi..sigh!)..
ma potrei anche lasciarmi sedurre dalla laconica idea che, in fondo, è solo un gioco, e nonostante tutti i soldi che vi girano attorno (i nostri.. T.T) se non ci diverte vuol dire che non funziona..
ecco, l'ho detta..sbranatemi pure..
ah..cmq..io mo' mi loggo..e torno a giocare..non posso farci nulla..è nella mia natura lol
..ma prima ti rinnovo i complimenti
..bie bie e buon divertimento..

Myra ha detto...

Non sono sicura di avere afferrato tutto il discorso :)
La parte sul "vocabolario" di wow mi è chiara. Io quando scrivo i post della guida mi sforzo di non usare il gergo del gioco, che oltretutto odio. E questa è la parte più difficile dello scrivere in questo blog. Io scrivo "bottino" e non "drop" ma so benissimo che nessuno usa la parola "bottino" e io stessa quando gioco non la uso, e dico cosa orribili tipo: "mi ha droppato il chest epico". Le dico ma nel blog non le scrivo, e cerco una mediazione tra la correttezza della lingua italiana e l'esigenza di parlare di un mondo in cui il linguaggio viene continuamente storpiato, un po' a causa del gergo del gioco e un po' a causa della "italianizzazione" di termini inglesi.
Ed è uno sforzo continuo perché se parlando con un altro italiano dentro wow tu dici "attira quel mob", nessuno ti capisce. Se invece dici "pulla quel mob" ti capiscono tutti.
Quanto al resto... credo di aver già detto che, per come la vedo io, ognuno ha diritto alla propria esperienza del gioco, e tutte sono ugualmente importanti e dignitose. Io per esempio non riesco ad adattarmi a una certa vita di gilda, e per questo mi è stata preclusa una parte importante del gioco. Ma poiché gioco per trarne soddisfazione e divertimento, di certo non mi sacrifico a fare cose che non mi piacciono solo per potere indossare un certo oggetto o per poter dire di essere riuscita a fare questo e quello.
Alla fine se uno lavora, e la sera ha poco tempo, e non ha tempo e voglia per approfondire gli aspetti più tecnici o "avanzati" del gioco, e preferisce godersi il paesaggio, o fare un po' di "interpretazione"... perché no? Chi te lo impedisce? O chi può giudicare male questa esperienza di gioco?

 

Design By:
SkinCorner