venerdì, febbraio 06, 2009

Malygos (e altre cose)

Ok, mi devo rassegnare: non ho più il tempo di portare avanti questo blog. Durante le vacanze di Natale avevo iniziato ad aggiornare alcuni dei vecchi post della guida, ma poi sono stata risucchiata nel mio vortice lavoro+studio+trasferte... e non ce la posso proprio fare.

Continuerò a rispondere alle domande e ai commenti, questo sì, ma altri post e altre guide per un bel pezzo non ce ne saranno.

Se non altro la gilda sta andando piuttosto bene (e, porca miseria, viste le passate esperienze non dovrei nemmeno azzardarmi a scriverlo).

La settimana scorsa è andato giù Malygos. Per la prima volta in oltre tre anni posso dire di avere "finito il gioco". Vabbe' stavolta - con la nuova politica Blizzard di rilasciare i contenuti con il contagoccie - era più facile. Ma una certa soddisfazione c'è lo stesso. Ora vediamo come sarà Ulduar.

Se a qualcuno interessa il reclutamento è ancora aperto (vedi qui), ci servono ancora un tre o quattro giocatori, non di più.

11 commenti:

Silmarièn ha detto...

guarda che ho parlato con marco per farti riiscrivere manchi a un pò di gente (non a me ma non per cattiveria lo dico :-) )

Silmarièn ha detto...

ah...ma ci sei allora di solito li pubblichi tu i commenti o sbaglio?

Myra ha detto...

Sì che ci sono. Non ho tempo per scrivere nuovi post ma passo sempre a vedere se ci sono commenti e a rispondere alle domande.

Samuele Scettri ha detto...

Capisco la difficoltà che hai. Io sto riprendendo adesso dopo 1 anno di stop nel quale non ho potuto pubblicare praticamente niente.
Tieni duro comunque e buon divertimento :)

Myra ha detto...

Ciao, bentornato da queste parti :)

Silmarièn ha detto...

guarda che se non scrivi (e gli ho detto a Marco di convincerti a scrivere) vengo diretto a Bologna!!!

:-)

Ciao Myra,un saluto anche a Marco, che avrà tutti i difetti del mondo, ma almeno è una persona sincera.

Ciao by Silmarién Dudu Balance!

Myra ha detto...

:)

Non ho tempo per ora...

Silmarièn ha detto...

se trovi qualcuno interessato ad un druido ben equippato dimmelo che ti do i dati del mio account.

lo regalo. (ben euquippato prima di ulduar)

Anonimo ha detto...

cara Myra (mi permetto), dopo averti fatto i complimenti per questo appassionato e appassionante blog, mi (ri)permetto di fare un commento ot.
Sono un niubbio che più niubbio non si può, ed il quesito che ti pongo è molto semplice: ho comprato il gioco da meno di una settimana, ho letto qua e là per il web e mi sono reso conto che la difficoltà del gioco è proporzionale al livello di addiction che tale gioco può dare, ora, dato che io sono un 38enne, da 3 masi papà, che non vuole far mancare nulla alla propria bambina ed essere sempre presente, non è che a comprare sto giuoco ho fatto una cazzata?
Grazie in anticipo e continua così…
francesco

Myra ha detto...

Uhm... questa mi sa che è la domanda più difficile da quando esiste branco di niubbi :)
WoW, almeno io ne sono convinta, non è un droga. Non è che puoi dire: l'ho assaggiato due o tre volte e ora non ne posso più fare a meno e ne voglio sempre di più. Questo lo fa l'eroina, non un giochetto da computer.
Detto questo WoW ti offre una esperienza di gioco molto coinvolgente. E' anche un modo per chiudere il mondo fuori dalla porta e non pensare più a niente.
Ed è anche vero che per raggiungere certi obiettivi bisogna giocare tanto tempo (come in tutte le cose).
Quindi un po' bisogna starci attenti.
Ce ne sono diverse di persone che hanno figli piccoli e giocano. Anche coppie che la sera mettono a letto il pupo e poi giocano.
Certo non bisogna permettere al gioco di uscire dagli ambiti che uno ha deciso di dedicargli.

noone ha detto...

ora anche io (anche se il gruppo migliore della mia gilda l'aveva gia' tirato giu') ho provato malygos con la gilda...

avevo gia' fatto naxxramas, ma malygos
e' molto piu' divertente (poi essendo melee, sono tra i primi a prendere il disco volante xD)

 

Design By:
SkinCorner